7 dicembre 2017
Circolo Montecitorio ore 21:00

Improvvisando

Pianoforte solista: Daniela Flonta

J. Brahms: – Intermezzo op. 118 no. 2 in La maggiore
– Ballade op. 118 no. 3 in sol min
F. Schubert: – Impromptu op. 90 n. 2 in Mib maggiore
L. Dallapiccola: da “Quaderno musicale di Annalibera“:
– No. 4 : Linee
– No. 5: Contrapunctus Secundus (Canon contrario motu)
– No. 8: Ritmi
– No. 11: Quartina
S. Toduţă: – Passacaglia

Due Pianoforti: Daniela Flonta – Alessio Zanti

L.Bernstein: da “West Side Story”:
– Cool
– Maria
G.Gershwin: – An American in Paris (Blues Theme)
– I Got Rhythm (da “Girl Crazy”)
– Summertime (da “Porgy and Bess”)
– I’ll Build a Stairway to Paradise
(da “An American in Paris”)

Daniela Flonta, ha cominciato i suoi studi pianistici con Margareta Pop e Kozàk
Maria. Ha frequentato il Liceo Musicale di Cluj-Napoca, studiando con Vera Negreanu e Mihaela Gavris. Ha concluso il suo Bachelor of Music in pianoforte e
piano-pedagogia negli USA presso il Conservatorio di Oberlin (Ohio) dove era
stata ammessa come allieva del M° Peter Takàcs, grazie al conseguimento di una
borsa di studio. Ottiene il Master of Music in pianoforte e pedagogia presso la
School of Music dell’University of Michigan (USA) dove si è perfezionata con
Logan Skelton (pianoforte) e John Ellis (pedagogia pianistica). Nel 2008 ottiene il
Diploma di Didattica della Musica presso il Conservatorio di S.Cecilia in Roma con
il massimo dei voti. Flonta ha partecipato a masterclass e festival estivi: nel 2000
al Gilmore Festival, nel 2001 all’Aspen Music Festival, nel 2002 al Bowdoin
Summer Music Festival (USA), nel 2004 all’International Piano Masterclasses in
Praga (Rep.Ceca). Ha studiato con John Perry, Yoheved Kaplinsky, Richard
Goode, Roberto Roux, Antonio Pompa-Baldi, Roberto Shannon, Emma Tahmiziàn.
Ha vinto concorsi nazionali ed internazionali, quali Oberlin Concerto Competition,
William Abate Memorial Prize in Piano, The Carol Nott Piano Pefagogy Prize, The
Rislov Foundation Music Scholarship, Primo Premio Assoluto al Concorso
Internazionale G.Campochiaro. E’ risultata idonea per l’incarico di insegnamento
nell’ambito dei Corsi Pre-Accademici al Conservatorio di S.Cecilia di Roma.
Svolge attività concertistica in Romania, negli USA ed in Italia. Insegna pianoforte
presso la Scuola di Musica Ciampi in Roma e nel programma doposcuola della
Britannia International School. Ha collaborato con le Scuole Elementari Statali
A.Magnani ed A.Negri, le Scuole Medie Statali A.Toscanini e F.Fellini e l’Istituto
Comprensivo Statale V.Cina. Partecipa come docente al progetto “Ricreazione
Musicale” presso l’Auditorium Parco della Musica in Roma.

Alessio Zanti, nato a Roma nel 1975, si è diplomato brillantemente presso il
Conservatorio di S.Cecilia sotto la guida di Marisa Candeloro. Ha conseguito la
Laurea in Lettere e Filosofia indirizzo Storia, Scienze e Tecniche della Musica e
dello Spettacolo presso l’Università Tor Vergata di Roma. Si è perfezionato nello
studio del pianoforte con Giorgia Tomassi, Konstantin Bogino e Franco Mannino.
Ha frequentato, inoltre, corsi di perfezionamento negli Stati Uniti (New York,
Oberlin-Ohio, Boston). Ha vinto numerosi concorsi pianistici, sia nazionali che
internazionali. Svolge da diversi anni un’intensa attività concertistica che lo ha
portato ad esibirsi in Italia ed all’estero. Ha svolto il ruolo di Cultore della Materia
tenendo lezioni-concerto per i corsi di Storia della Musica presso l’Università Tor
Vergata di Roma. Oltre allo studio del pianoforte si è dedicato a quello della
Composizione presso il Conservatorio di S.Cecilia. E’ Direttore Artistico e Docente
di Pianoforte presso la Scuola di Musica Ciampi di Roma.

Sto caricando la mappa ....


Prima del concerto sarà offerto un aperitivo a partire dalle ore 20.
Tutti i concerti sono inoltre preceduti da una breve guida all'ascolto, curata dal direttore artistico M° Alessio Zanti, volta ad aiutare a comprendere la storia, l'evoluzione e la struttura dei brani.


Quota Associativa Annuale: € 80,00
(valida per l'ingresso di 2 persone a tutti gli eventi della stagione).

L'Associazione Culturale Tommaso d'Aquino si riserva di modificare il programma in caso di impedimenti non dipendenti dalla sua volontà. So consiglia di avere conferma previa telefonata o consultando questo sito.